A sinistra quadro di
Richard Mauri.
 
On the left
Richard Mauri Painting
.
 
 
 
   
Domenica 27 Maggio 2007 è deceduto
il liutaio Guerriero Spataffi
lo ricordiamo pubblicando la sua biografia .
/
Sunday May 27 2007 the
violin maker Guerriero Spataffi is deceased
we remember him publishing his biography.
Di Carlo Vettori liutaio
Guerriero Spataffi è nato a Gubbio il 22-3-1916. Comincia a lavorare all'età di 14 anni, dedicandosi alla liuteria. Compie i suoi studi musicali presso la Banda Musicale Cittadina e si avvicina alla chitarra prima da autodidatta, poi con Cesare Paeselli e Marcello Fiorucci. Nell'anno 1952, frequenta un corso di perfezionamento in chitarra classica con il maestro Di Ponio, insegnante al conservatorio di Santa Cecilia di Roma. Dal 1956 al 1962 è cordinatore del settore "Chitarra Classica" presso la ditta Eko di Recanati (AN). Nel 1962 ottiene il primo posto regionale ed il quarto nazionale al "Festival dei Chitarristi di Ancona". Nel 1974, ha acquistato dalla Farfisa tutto il materiale liutistico di Luigi Mezzani, che ha conservato e catalogato ed in parte l'ha donato al Museo di Brescia. Su sua iniziativa, viene fondata, con deliberazione del Comune di Gubbio n° 276 del 25-10-1978 la "Scuola per maestri Liutai". In questa scuola si sono diplomati liutai diventati oggi bravi professionisti. Dal 1983 effettua seminari su "Costruzioni e Conservazione di Strumenti Musicali" a Gubbio. Viene eletto membro della A.N.L.A.I di Roma e successivamente nominato rappresentante delegato per L'Umbria della A.L.I. di Cremona. Alla quarta mostra - concorso nazionale di liuteria "Città di Baveno" viene premiato per meriti artistici con medaglia d'oro. È stato organizzatore e collaboratore del "Convegno Nazionale di Liuteria" che si è tenuto a Gubbio il 31 - 3- 1995. Ha conseguito successi e consensi prestigiosi sia come costruttore di strumenti ad arco ed a pizzico, sia come restauratore di violini e chitarre, i suoi strumenti sono suonati da illustri solisti. A lui si deve una innovazione nella incatenatura della tavola armonica e del manico della chitarra. Ha collaborato con vari esperti della liuteria tra cui, ing. Fausto Ciurlo per innovazioni fisiche ed acustiche nella chitarra classica, col maestro liutaio Cesare Castelli di Ascoli Piceno. Ha rilasciato interviste per televisioni italiane e straniere.
Guerriero Spataffi was horn in Gubbio on March 22, 1916. He began to work at the age of 14, dedicating himself to violin making. He fìnished his musical studies with the City Musical Band and begun studying the guitar fìrst without a teacher then with Cesare Paeselli and Marcello Fiorucci. In 1952 he frequented a specialization course far classic guitar with master Di Ponio, a teacher of the conservatory of Santa Cecilia in Rome. From 1956 to 1962 he was coordinator of the "classic guitar" sector for the Eko company of Recanati (Ancona). In 1962 he obtained fìrst place at the regional level and fourth at the national level at the "Festival dei Chitarristi di Ancona ". In 1974 he acquired all of the violin making material belonging to Luigi Mozzarti from the Farfìsa, and has conserved and catalogued it in addition to donating part of it to the Brescia Museum. He took the initiative as founder of the "School for Master Violin Makers " for the resolution n° 276 of the Town Council of Gubbio on October 25, 1978 where many fine professionals were formed. In 1983 he held seminars on "Construction and Conservation of Antique Instruments" in Gubbio. He was elected member of the A.N.L.A.I. in Rome and successively nominated as delegated representative for the Umbria region for the A.L.I. of Cremona. At the fourth national Violin Making Exhibition Competition and fìrst International competition for classic Guitar in Baveno (NO) he was awarded far artistic merit with a gold medal. He was organizer and collaborator for the "National Violin Making Convention " held in Gubbio on March 31, 1995. He received prestigious success and consent as both maker of stringed and plucked instruments, and restorer of violins and guitars, his instruments are played by illustrious soloists. He is responsible for innovating the barring System of the top plate and for the neck of the guitar. He has collaborated with various experts such as Eng. Fausto Ciurlo for physical and acoustical innovations of the classic guitar, and with Maestro Cesare Castelli of Ascoli Piceno. He has been interviewed by Italian and foreign television.
Tuscan violin makers was given a refreshment.
Il liutaio Spataffi calibra gli spessori di un violino del quartetto.
/
Spataffi measures the thickness of a violin of the quartet.
1
 
Previous page
 
 
 
© Copyright 2010 Arte Liutaria All Rights Reserved. No part of this pages or images may be reproduced or utilized in any form or by means without permission in writing from Arte Liutaria.
 
 
 
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.