A sinistra quadro di
Richard Mauri.
 
On the left
Richard Mauri Painting
.
 
 
 
   
Cronache / Chronicles
I liutai toscani alla fiera di Frankfurt  “Musikmesse".
/
Tuscan violin makers at “Musikmesse” Exhibition in Frankfurt.
Di Andrea Corsani

Si è svolta a Francoforte, dal 28 al 31 marzo 2007, la fiera annuale “Musikmesse”. In questa fiera sono stati esposti tutti i tipi di strumenti musicali: dalle riproduzioni di strumenti antichi, come viole da gamba, chitarre antiche, liuti e strumenti ad arco, agli strumenti moderni. Molti anche gli stands di chitarre elettriche ed acustiche; si è notata la presenza di ditte produttrici di fisarmoniche, accessori per ogni tipo di strumento musicale, di case editrici.  La “Musikmesse” di Francoforte è molto più grande della Fiera “Mondomusica” di Cremona. Quest’ultima, pur avendo un minor numero di spazi espositivi, è esclusivamente dedicata alla liuteria classica. Pertanto, “Mondomusica” di Cremona è la manifestazione fieristica più importante per noi liutai professionisti, per i musicisti, e per tutti gli appassionati di questa arte. Nella “Musikmesse” di Francoforte lo spazio espositivo delle piccole ditte italiane è stato curato, come sempre, da I.C.E. (Istituto Commercio Estero) e A.C.I.S.A. (Associazione Costruttori Italiani Strumenti Acustici); in alto, sopra gli stand di tutti i partecipanti, in pannelli di forma rotonda e illuminati dall’interno, attirava l’attenzione del pubblico la parola “Suono Italia”, un progetto espositivo importante valorizzato anche dall’alto livello degli strumenti esposti.  Tutti i colleghi espositori italiani che hanno scambiato parole sulla nostra partecipazione alla fiera, si sono dimostrati soddisfatti e grati a tutto il personale responsabile del nostro spazio espositivo. Il catalogo delle ditte italiane partecipanti alla fiera, era distribuito gratuitamente a tutti visitatori. Elenco espositori pubblicati nel catalogo: Fratelli Alessandrini, Alessi Tuning Macchines, Associazione Liuteria Toscana (A.L.T.), Marcello Bellei, Borgani Saxophones, Roberto Collini, Alessandro Commendulli, Consorzio Liutai “Antonio Stradivari”- Cremona, Paolo Coriani, Alvaro Corrochano, Lorenzo Frignani, Gato – International  Musical Strings S.A.S., Italcinte, Maurizio Lodi, Marco Magi, Nello Mengascini S.R.L., Fabio Nicotra, Marco Imer Picciotti, Gaetano Pucino, Giuseppe Lorenzo Quagliano, Fabio Ragghianti, Mattia Riva, Rivolta S.N.C. – Tonholz, Roll, Lorenzo Rossi, Scrollavezza e Zanrè, Pietro Soprani, Maurizio Tadioli, Daniele Tonarelli. Liutai Toscani: Marco Anedda, Claudio Arezio, Fabrizio Di Pietroantonio, Luigi Ercoli, Beate Kienitz, Michele Mecatti, Gabriele Natali, Roberto Salvianti, Paolo Sorgendone, Carlo Vettori, - Dario II Vettori, Lapo Vettori, Paolo Vettori. La sera del primo giorno di mostra, l’organizzazione della “Musikmesse” ha salutato gli espositori con un concerto gratuito eseguito dalla banda musicale dell’esercito, sotto un grande tendone al centro del complesso espositivo. Agli ospiti una cena con zuppa, vino e tanta birra, gustata seduti su delle panche con lunghi tavoli. Il concerto di musica moderna eseguito da tastiere, chitarre elettriche, strumenti a fiato e cantanti, ha ricevuto numerosi applausi del pubblico. I giorni successivi sono stati organizzati dall’I.C.E. due concerti nel centro di Francoforte che hanno riscosso successo tra il numeroso pubblico presente; in questa occasione sono stati suonati strumenti italiani. Due concerti eseguiti nell’interno dello spazio espositivo “Suono Italia”, con la prova acustica di tutti gli strumenti costruiti dai liutai toscani, é stato apprezzato dal pubblico ed ha incentivato le relazioni commerciali. Durante il periodo della mostra si sono avvicinati agli stand numerosi musicisti, allievi di scuole musicali e commercianti di varie parti del mondo. La domenica mattina prima di partire per l’Italia, una breve visita nel centro della città tra antiche costruzioni e moderni grattacieli, alcune foto per il ricordo di una settimana trascorsa a Francoforte.

Virginia Villa director of the Triennial.
Stand Lorenzo Frignani.
Studentesse allo stand di Carlo Vettori
"Arte Liutaria"
/
Studetnts at the CarloVettori stand.
Stand Associazione Liuteria Toscana (A.L.T.).
Violinist Pietro Horvath.
Stand di due espositori.
/
Two expositor's stand.
Fabio Ragghianti e la sua chitarra.
/
Fabio Ragghianti and his guitar.
Stand di Gato International Musical String e Roll.
Prova di un mandolino costruito da giovani liutai napoletani.
/
Mandolin reharsal, build by young violin makers from Naples.
Carlo Vettori allo stand di Gaetano Pucino.

The annual “Musikmesse” exhibition was held in Frankfurt from March 28 – 31. In this exhibition many musical instruments were shown which varied from reproductions of antique instruments such as the viola da gamba, antique guitars, lutes, and instruments played with a bow.  In the modern section there were many examples of acoustic and electric guitars and many producers of accordions in addition to accessories.  There were also many stands pertaining to the literature for what is needed in making and listening to music.  If we were to make a comparison of the “Musikmesse” Frankfurt exhibition with the Cremona “Mondomusica” exhibition it is evident that the Cremona exhibition is smaller and has less space for exhibiting but its strict association to violin making makes it the most important exhibition to professional violin makers, musicians, and lovers of this art. In the “Musikmesse” exhibition, the space for exhibiting for small  Italian companies was cured by the I.C.E. Istituto Commercio Estero and the A.C.I.D.S. Associazione costruttori italiani strumenti acoustici.  Above the stands of all participants there were round panels illuminated internally.  The words “Suono Italia” served as an attraction to this important exhibition project because of the high level of the instruments shown. All  Italian colleagues who participated had something to say about our participation in the exhibition and were very satisfied and grateful to all personnel responsible for our space. The catalogues of the Italian companies participating in the exhibition was distributed to all visitors free of charge. The list of participants in the catalogue: Fratelli Alessandrini, Alessi Tuning Macchines, Associazione Liuteria Toscana (A.L.T.), Marcello Bellei, Borgani Saxophones, Roberto Collini, Alessandro Commendulli,  Consorzio Liutai “Antonio Stradivari”- Cremona, Paolo Coriani, Alvaro Corrochano, Lorenzo Frignani, Gato – international  musical strings S.A.S. , Italcinte, Maurizio Lodi, Marco Magi, Nello Mengascini S.R.L,, Fabio Nicotra, Marco Imer Picciotti, Gaetano Pucino, Giuseppe Lorenzo Quagliano, Fabio Ragghianti, Mattia Riva, Rivolta S.n.c. – Tonholz, Roll, Lorenzo Rossi, Scrollavezza e Zanrè, Pietro Soprani, Maurizio Tadioli, Daniele Tonarelli. Liutai Toscani:   
Marco Anedda, Claudio Arezio, Fabrizio Di Pietroantonio, Luigi Ercoli, Beate Kienitz, Michele Mecatti, Gabriele Natali, Roberto Salvianti, Paolo Sorgendone, Carlo Vettori, - Dario II Vettori, Lapo Vettori, Paolo Vettori. During the evening of the first day of the exhibition the “Musikmesse” organization greeted all participants with a free concert given by the musical band of the army held at the center of the exhibition. The guests were served dinner which consisted in a zuppa, wine and lots of beer.  The guests sat on benches at long wooden tables and the concert with keyboards, electric guitars, wind instruments and singers received a worthy applause.
In the days that followed, two concerts were organized by the I.C.E. in the center of Frankfurt which were of great success among a numerous audience.  Italian instruments were played. Two concerts were held inside the “Suono Italia” exhibition space and an acoustical examination was conducted on all instruments made by Tuscan makers.  This was appreciated by the public and helped to stimulate commerce. The stands were visited by many musicians from music schools and dealers from all over the world. On Sunday morning, shortly before leaving, a brief visit to the center of town among antique buildings and modern skyscrapers allowed for a few pictures of a week spent in Frankfurt.

 

 
Violinist Simo Vuoristo from Finland.
Spazio espositivo I.C.E. (Istituto Commercio Estero).
Liutai allo stand di Gaetano Pucino.
Giovane liutaia napoletana e Carlo Vettori.
Il liutaio Guagliano.
Giovane violinista con famigliare allo stand di Carlo Vettori.
Nithit Savarat e Sabrina Severino allo stand di Mecatti.
Dipietrantonio (destra) allo stand di Mecatti.
Paolo Vettori.
Stand di Marcello Bellei, Mattia Riva e Lorenzo Rossi.
Sofia Vettori prova i violini dei Liutai Toscani.
/
Sofia vettori reharsing some violins from Liutai Toscani.
Piazza a Francoforte Romer Plaza (Römerberg).
/
Romer Plaza (Römerberg) square in Frankfurt.
Skyline di Francoforte.
/
Frankfurt skyline.
Skyline dal ponte pedonale.
/
Skyline from the walking bridge.
Ponte pedonale sul fiume Main.
/
Walking bridge on the river Main.
Il fiume Main.
/
The river Main.
1
 
Previous page
 
 
 
© Copyright 2010 Arte Liutaria All Rights Reserved. No part of this pages or images may be reproduced or utilized in any form or by means without permission in writing from Arte Liutaria.
 
 
 
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.